lunedì 27 novembre 2017

Corso FPC a Bologna " I numeri che fanno notizia: il patrimonio informativo del Sistema Camerale"




I numeri che fanno notizia: il patrimonio informativo del Sistema Camerale


Bologna  11 dicembre 2017  Corsi FPC  Crediti: 6 DEONTOLOGICI


ISCRIZIONI APERTE DAL 25 NOVEMBRE
L’Ordine Giornalisti dell’Emilia-Romagna e La Fondazione dell’Ordine
in collaborazione con Gus – Gruppo Uffici Stampa Emilia-Romagna e Unioncamere Emilia-Romagna
lunedì 11 dicembre 2017
Presso Unioncamere Emilia-Romagna
viale Aldo Moro, 62 – BOLOGNA
PROGRAMMA
9,00 – 9,30 Registrazione dei partecipanti
9,30 – 13,30 Saluto di Stefano Gruppuso (presidente Gus Emilia-Romagna)
Introduzione di Claudio Pasini (segretario generale Unioncamere Emilia-Romagna)
Relazioni: 
I dati delle Camere di Commercio. Quali sono, cosa significano, dove cercarli e come utilizzarli
Carlo De Vincentiis (giornalista, ufficio stampa InfoCamere)

Trasformare miliardi di numeri in poche informazioni. I big data di Unioncamere Emilia-Romagna al servizio del territorio
Guido Caselli (responsabile ufficio studi Unioncamere Emilia-Romagna)

Comunicare l’economia del territorio: quando i dati diventano notizie
Ilaria Vesentini (giornalista 
Il Sole 24Ore)

Econerre online: dopo 20 anni la rivista economica regionale si trasforma. Un dialogo interattivo a servizio delle imprese
Giuseppe Sangiorgi (giornalista, referente di redazione e ufficio stampa Unioncamere Emilia-Romagna)

Il Testo unico della deontologia del giornalista
Giovanni Rossi (presidente Ordine Giornalisti Emilia-Romagna)

OBIETTIVI E COMPETENZE DA ACQUISIRE

analizzare opportunità e acquisire strumenti per una corretta informazione in ambito economico secondo la deontologia professionale                                                                                                                                            

POSTI DISPONIBILI: 100
EVENTO GRATUITO




Dal sindacato Giornalisti Veneto un odg a tutela della professionalità degli addetti stampa nella PA











martedì 24 ottobre 2017

Giovanni Rossi eletto presidente dell'Ordine dei Giornalisti dell'ER. Designate tutte le altre cariche




I componenti del Consiglio regionale 
e del Collegio dei Revisori dei Conti



Giovanni Rossi è il nuovo presidente

 dell’Odg Emilia-Romagna. 

Nella riunione di insediamento designate 

anche le altre cariche del Consiglio regionale per il mandato 2017-2020. Vicepresidente Emilio Bonavita

segretario Antonio Boschi

tesoriere Silvestro Ramunno


È il giornalista professionista Giovanni Rossi il nuovo presidente del Consiglio dell’Ordine Giornalisti dell’Emilia-Romagna. La sua elezione è avvenuta durante la riunione di insediamento del Consiglio regionale (eletto all’inizio di ottobre), che si è svolta stamattina nella sede dell’Ordine.
Oltre al presidente, sono state designate le altre cariche consiliari per il triennio 2017-2020: vicepresidente è Emilio Bonavita (pubblicista), segretario Antonio Boschi (professionista), tesoriere Silvestro Ramunno (professionista).
Completano la rosa dei consiglieri i giornalisti Rosalba CarbuttiLorenzo Marco SaniEmilia Vitulano (professionisti), Michelangelo Bucci e Mario Paolo Guidetti (pubblicisti).

Nella prima riunione sono stati assegnati anche gli incarichi per alcune commissioni del Consiglio regionale: Iscrizione professionisti e praticanti (Rosalba Carbutti, Emilia Vitulano e Lorenzo Marco Sani) e Iscrizione pubblicisti (Emilio Bonavita, Michelangelo Bucci e Mario Paolo Guidetti).

A conclusione della seduta il nuovo presidente Giovanni Rossi nel ringraziare tutti i colleghi ha dichiarato: “Ora l’impegno è quello di una gestione la più partecipata ed unitaria possibile puntando al coinvolgimento di tutti i colleghi consiglieri nell’attività concreta di ogni giorno. In particolare, nell’attenzione ai tanti giornalisti freelance e precari i cui problemi dovranno essere al centro del nostro lavoro. Anche per questa ragione, l’intento della mia presidenza sarà quello di costruire i migliori rapporti di collaborazione e sinergia con gli altri organismi di categoria”.

Contestualmente si è insediato anche il Collegio regionale dei Revisori dei Conti. La presidenza è stata assegnata all’unanimità al giornalista professionista Fulvio De Nigris, che in questo mandato lavorerà insieme ai colleghi Lorenzo Bianchi (professionista) e Francesca Caggiati (pubblicista).

(fonte: OdG Bologna)

martedì 10 ottobre 2017

I risultati definitivi delle votazioni dell'Ordine dei Giornalisti 2017. Ecco gli eletti.






Risultati finali delle votazioni Odg 2017. 

Tutti gli eletti in Emilia-Romagna




Si è conclusa la tornata elettorale 2017.
Con il ballottaggio di domenica 8 ottobre (che ha richiamato alle urne solo i professionisti), l’Ordine Giornalisti dell’Emilia-Romagna ha completato l’elezione dei propri rappresentanti per la prossima consiliatura.
Sono stati eletti tutti i colleghi, professionisti e pubblicisti, per i Consigli regionale e nazionale e per il Collegio regionale Revisori dei Conti.
Anche per la giornata di ballottaggio sono stati allestiti tre seggi in altrettante città della regione. Hanno partecipato alle votazioni 347 giornalisti professionisti: 187 a Bologna, 62 a Cesena e 98 a Parma.

Risultati definitivi (ma non ufficiali) delle elezioni Odg 2017 in Emilia-Romagna

CONSIGLIO REGIONALE
(composto da 6 professionisti e 3 pubblicisti)

PROFESSIONISTI
1 – Antonio Boschi (148)
2 – Silvestro Ramunno (147)
3 – Giovanni Rossi (144)
4 – Lorenzo Marco Sani (135)
5 – Emilia Vitulano (131)
6 – Rosalba Carbutti (129)

PUBBLICISTI
1 – Michelangelo Bucci (140 – eletto al primo turno)
2 – Mario Paolo Guidetti (136 – eletto al primo turno)
3 – Emilio Bonavita (136 – eletto al primo turno)


COLLEGIO REVISORI DEI CONTI
(composto da 2 professionisti e 1 pubblicista)

PROFESSIONISTI
1 – Lorenzo Bianchi (157)
2 – Fulvio De Nigris (139)

PUBBLICISTI
1 – Francesca Caggiati (159 – eletta al primo turno)


CONSIGLIO NAZIONALE
(2 professionisti e 1 pubblicista rappresentanti dell’Emilia-Romagna)

PROFESSIONISTI
1 – Gerardo Bombonato (174)
2 – Antonio Farnè (142 – eletto al primo turno)

PUBBLICISTI
1 – Alberto Lazzarini (148 – eletto al primo turno) 


Al ballottaggio di domenica 8 ottobre hanno ottenuto voti anche i colleghi professionisti Mara Pedrabissi (122), Patrizia Cupo (120), Pietro Caruso (111), Barbara Galzigna (104), Silvia Saracino (102), Luca Boccaletti (98) per il Consiglio dell’OdG Emilia-Romagna.
Paolo Facciotto (109) e Arturo Rizzoli (94) per il Collegio regionale Revisori dei Conti.
Elide Giordani (154) per il Consiglio nazionale.

Al primo turno di domenica 1 ottobre per il Consiglio regionale OdG hanno ottenuto voti, fra gli altri, anche i professionisti Mara Cinquepalmi (40), Marco Marozzi (13) e i pubblicisti Luca Molinari (62), Vincenzo Branà (32), Francesca Domenichini (24), Piero Ingrosso (17).
Per il Consiglio nazionale i professionisti Ida Meneghello (53), Giuseppe Errani (25), Paola Cascella (23), Antonella Cardone (22), Mario Rebeschini (15) e i pubblicisti Argia Granini (41), Luca Molinari (12), Laura Corallo (8).



Nella riunione di insediamento dei nuovi Consigli (regionale e nazionale) i neoeletti designeranno le quattro cariche ordinistiche: presidente, vicepresidente, segretario e tesoriere.
fonte: OdG ER

(8 ottobre 2017)

Corso FPC a Ferrara con Piero Angela






lunedì 2 ottobre 2017

I risultati delle elezioni. Tantissimi professionisti non hanno raggiunto il quorum e vanno al ballottaggio. Definitivi invece gli esiti per i pubblicisti


Si è conclusa la giornata elettorale di domenica 1 ottobre. Nonostante le difficoltà logistiche dovute alla visita di Papa Francesco in ben due città sedi di seggio, l’affluenza alle urne non ha avuto un calo rilevante rispetto alla tornata del 2013.
Complessivamente, nei tre seggi allestiti hanno preso parte alle votazioni 549 giornalisti: 290 professionisti (153 a Bologna, 56 a Cesena, 81 a Parma) e 259 pubblicisti (106 a Bologna, 67 a Cesena, 86 a Parma). 

Risultati di domenica 1 ottobre 2017
(quorum calcolato sulla maggioranza assoluta dei voti validi)

CONSIGLIO REGIONALE
(6 professionisti e 3 pubblicisti)

PROFESSIONISTI
(quorum 141)
Nessuno è stato eletto. Pertanto vanno al ballottaggio di domenica 8 ottobre 2017 (elencati secondo le preferenze espresse e in numero doppio rispetto ai posti ancora da assegnare):
Giovanni Rossi (101)
Antonio Boschi (100)
Silvestro Ramunno (79)
Pietro Caruso (78)
Lorenzo Marco Sani (78)
Luca Boccaletti (75)
Rosalba Carbutti (73)
Emilia Vitulano (70)
Barbara Galzigna (69)
Mara Pedrabissi (64)
Patrizia Cupo (55)
Silvia Saracino (54)

PUBBLICISTI
(quorum 125)
Risultano eletti:
Michelangelo Bucci (140)
Mario Paolo Guidetti (136)
Emilio Bonavita (136)


COLLEGIO REVISORI DEI CONTI
(2 professionisti e 1 pubblicista)

PROFESSIONISTI
(quorum 141)
Nessuno è stato eletto. Pertanto vanno al ballottaggio di domenica 8 ottobre 2017 (elencati secondo le preferenze espresse e in numero doppio rispetto ai posti ancora da assegnare):
Paolo Facciotto (79)
Lorenzo Bianchi (70)
Fulvio De Nigris (68)
Arturo Rizzoli (68)

PUBBLICISTI
(quorum 125)
Risulta eletta:
Francesca Caggiati (159)


CONSIGLIO NAZIONALE
(2 professionisti e 1 pubblicista)

PROFESSIONISTI
(quorum 138)
Risulta eletto:
Antonio Farnè (142)
Vanno al ballottaggio di domenica 8 ottobre 2017 (elencati secondo le preferenze espresse e in numero doppio rispetto ai posti ancora da assegnare):
Gerardo Bombonato (87)
Elide Giordani (84)

PUBBLICISTI
(quorum 115)
Risulta eletto:
Alberto Lazzarini (148)


A fronte dell’esito elettorale della seconda convocazione, solo i professionisti saranno chiamati al BALLOTTAGGIO.

L’appuntamento è domenica 8 ottobre 
nelle stesse sedi di Bologna, Cesena e Parma, con i medesimi orari (dalle 9 alle 17)



(1 ottobre 2017) Dal sito dell'Ordine dei Giornalisti dell'Emilia Romagna

giovedì 28 settembre 2017

L'1 e 8 ottobre i giornalisti rinnovano le cariche del Consiglio nazionale e dei consigli regionali

Nella nostra regione gli aventi diritto al voto sono 6.382 
(1694 professionisti e 4.688  pubblicisti). 


Si vota, in seconda convocazione

domenica 1 ottobre 2017
dalle ore 9 alle 17
in tre seggi: Bologna, Cesena e Parma.

Se in quella data tutti o parte dei candidati non raggiungono
 la maggioranza assoluta (50 % + 1 dei voti validi), si ritorna alle urne

domenica 8 ottobre per il ballottaggio
con gli stessi orari di domenica 1 ottobre 
e nelle medesime sedi.


I giornalisti sono chiamati ad eleggere 6 professionisti
 e 3 pubblicisti per il consiglio dell'Emilia Romagna,
2 professionisti e 1 pubblicista per il 
Collegio regionale Revisori dei Conti,
2 professionisti e 1 pubblicista
 per il Consiglio nazionale dell'Ordine.  

----    .    ----


Tra i candidati al Consiglio regionale dell'Ordine c'è Giovanni Rossi. Della sua esperienza e competenza ci siamo avvalsi più volte nel campo di nostro interesse, quello degli uffici stampa. Grazie al suo apporto abbiamo affrontato problematiche sindacali di iscritti con maggiore incisività e abbiamo organizzato al meglio iniziative formative di rilancio del GUS.  La sua disponibilità all'ascolto, inoltre, lo rende capace di positive mediazioni utili alla soluzioni dei tanti problemi che come categoria abbiamo.  E' per questo che, come presidente del GUS ER, ho apposto la mia firma a un breve testo che lo appoggia e lo sostiene come la persona più idonea alla carica di Presidente dell'Ordine dell'Emilia Romagna. 


Trovate tutto nel sito 
(http://giovannirossi.mysupersite.it )

che vi invito a visitare e a promuovere. 



Ricordando che
 i professionisti votano solo i professionisti
 e i pubblicisti solo i pubblicisti
ecco i candidati pubblicisti

Emilio Bonavita

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-


Riceviamo e volentieri pubblichiamo
la lista Sani/Bombonato
con la presentazione di Achille Scalabrin 



Cari/e colleghi/e,
nel momento in cui interrompo il mio impegno per l'Ordine dei giornalisti _ dopo tre mandati al Consiglio nazionale _ è doveroso da parte mia ringraziare tutti coloro che in questi anni mi hanno votato, sostenuto, con idee, suggerimenti e anche critiche. Ma è ancora più doveroso esprimere il mio sostegno alla lista Sani/Bombonato, che riunisce attorno a un programma di alto livello, candidati decisi a proseguire quel percorso riformatore dell'Ordine che consentirà alla categoria di non essere svilita definitivamente. Senza personalismi né velleitarismi, lontani da camarille e giochi di potere, i colleghi presenti nella lista regionale e in quella nazionale garantiscono un impegno significativo, che alcuni di loro hanno già ottimamente manifestato in diverse occasioni e che altri si apprestano a garantire con l'entusiasmo delle new entry.
Votarli significa dare il nostro contributo a questo sforzo a favore di una professione a testa alta e a schiena dritta. Io lo farò, e spero che saremo in molti a farlo.
Un cordiale saluto,
Achille Scalabrin






Per chiarimenti sulle modalità del voto consultate il sito dell'Ordine:
www.odg.bo.it


Votate! Votate! Votate!